L’ascolto

Henri de Miller

Ecoute – Henri de Miller

Ci sono cose difficili da spiegare alla gente.
Quando ci provi vedi lo sguardo degli altri vagare in cerca di fuga.
Accade, spesso, quando parli con chi ha quello che tu non hai e avrà, in futuro, quello che tu vorresti.
Ti impegni a cercare le parole per far comprendere i tuoi stati d’animo, certe tristezze e certi timori, ma è
tutto fiato sprecato.
Capita, anche, che non ti capiscano persone che sono nella tua stessa condizione ma non desiderano, per il futuro, quello che vorresti tu. Allo stesso modo parli e ti scontri con l’insofferenza.
Non rimane che restare zitti, quindi. Sempre che non si voglia andare da uno specialista
pronto ad ascoltare ogni tuo pensiero, non filtrato, con dovizia di particolari e dietro un lauto compenso. Ipotesi che mi sento di voler e poter scartare.
Quindi? Tacere è l’unica opzione se tediare è l’alternativa?
E’ così che le relazioni umane si deteriorano. Con l’indifferenza, l’insofferenza.
Vale allora la pena di tentare, di parlare, di scuotere l’attenzione del prossimo che spesso è inconsapevole di una dote che ognuno di noi possiede: la magia delle parole e degli sguardi. Un attimo è capace di risollevare da giorni di cupa solitudine interiore. Basta solo un attimo di altruismo, di ascolto sincero. Un contatto empatico. Una mano tesa.

Informazioni su Paola Buizza (LaBui)

Giornalista con un futuro sempre in discussione e un passato costruito sull'istinto. Una vita geograficamente collocata oltre gli schemi e gli stereotipi. Una donna che cade, soffre, si rialza e cammina. A volte, vola. Questo blog, comunque, non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri in libertà e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.